Sport senza frontiere onlus per l’integrazione sociale e il diritto allo sport

Jafar e la sua storia

 

Oggi ti voglio raccontare la storia di Jafar, un ragazzo che seguiamo da tre anni. Questa storia ti farà comprendere quanto il tuo sostegno possa essere importante per la vita dei nostri ragazzi. Jafar è nato e cresciuto in Siria ed è arrivato in Italia attraverso i corridoi umanitari. È scappato dal suo paese a causa della guerra, a soli 15 anni. Quando lo abbiamo conosciuto abbiamo notato subito il suo atteggiamento da capofamiglia, di chi è stato costretto a crescere troppo in fretta. Dalle testimonianze di cui ci rendeva partecipi, emergeva tutto il dramma della guerra: la mamma aveva perso la vista per proteggere il figlio piccolo dall’esplosione di una bomba.

A seguito di questo evento, il bambino aveva subito un forte shock, procurandogli danni psicologici permanenti. Il padre di Jafar un giorno uscì di casa e non vi fece più ritorno; nonostante il corpo non sia mai stato trovato, fu considerato una vittima di guerra. In questo scenario drammatico puoi immaginare perché Jafar sia cresciuto troppo in fretta, perdendo il sorriso e l’innocenza del bambino diventato uomo. Per fortuna noi di Sport Senza Frontiere Onlus eravamo lì, pronti ad accoglierlo e a sostenerlo! Grazie a persone come te, siamo stati in grado di inserire Jafar in una squadra di calcio, dove è riuscito a vivere momenti più spensierati. Dopo alcuni mesi ha recuperato il sorriso.

Lo sport ha avuto un impatto importante nella sua vita! lo ha aiutato a creare relazioni sociali stabili; ha avuto un alto valore educativo, insegnandogli a seguire e rispettare le regole; ha potuto dare importanza al controllo della propria salute, una cosa che in guerra non si poteva certo permettere. Sport Senza Frontiere Onlus non potrà far dimenticare l’orrore della guerra a Jafar, ma ha avuto l’opportunità di fargli tornare il sorriso e per noi questo è il dono più grande. Mi piace pensare che tutti noi abbiamo fatto la differenza.

Grazie al contributo di sostenitori come te e grazie alla professionalità dei nostri educatori sul campo! La storia di Jafar è una storia di successo, ma ad oggi ci sono ancora tanti bambini che hanno bisogno di riprendere una vita normale, che sia degna di tale nome. È per questo che ogni giorno mettiamo il massimo impegno nel lavoro che facciamo. 

LEGGI JAFAR DA PAPA FRANCESCO

 

Federico Petruio

Responsabile Programma Sostenitori Regolari Sport Senza Frontiere Onlus