Sport senza frontiere onlus per l’integrazione sociale e il diritto allo sport

Una piccola grande triatleta

I nostri bambini sono una fonte incredibile di emozioni. Alle loro storie e ai loro piccoli trionfi è dedicata una pagina del nostro sito. 

Oggi vi raccontiamo la storia di Jenny. (Per ovvie ragioni di privacy abbiamo deciso di non usare i nomi veri dei bambini).

Jenny , 8 anni, è una bambina intelligente, con uno sguardo vivace e sa farsi volere bene da tutti. La mamma Milena è venuta in Italia 10 anni fa dall’Equador, dove vivono le sue due prime figlie. Jenny invece è nata in Italia, da un secondo compagno dal quale però Milena si è separata. Jenny e Milena hanno affrontato l’inserimento in Italia praticamente da sole. Milena lavora come donna delle pulizie e fatica ad arrivare a fine mese.

Grazie ad una segnalazione di una mamma, Milena è entrata in contatto con Sport Senza Frontiere che è riuscita ad inserire gratuitamente Jenny in un corso di triathlon de La Minerva, una società che opera al polo solidale del CUS Roma e che ha fornito a Jenny anche una bicicletta. Dopo qualche tempo però Jenny ha smesso di frequentare il corso. Purtroppo gli orari lavorativi della mamma non consentivano l’accompagnamento della bambina nei giorni prestabiliti.

Tuttavia, SSF ha messo in moto la sua squadra ed è riuscita a trovare un genitore di un compagno di squadra di Jenny che si è offerto di accompagnarla il pomeriggio presso l’impianto sportivo. Milena che si era già rassegnata, vedendo un clima di solidarietà attorno a sé, ha capito meglio l’importanza dello sport per sua figlia ed è riuscita ad organizzarsi con il lavoro.

Oggi Jenny frequenta di nuovo il corso di Triathlon. Come racconta la mamma, prepara la borsa il giorno prima e attende l’allenamento con ansia.

Correre, nuotare, pedalare… vai Jenny, non ti fermare!