Sport senza frontiere onlus per l’integrazione sociale e il diritto allo sport

EDUCARE CON LO SPORT

 

pdf con correzioni 1

EDUCARE CON LO SPORT è un progetto di formazione per operatori sportivi, educatori e volontari che operano nell’ambito di progetti e di interventi, che utilizzano la pratica sportiva come strumento di inclusione sociale, in favore di minori vulnerabili e a rischio di emarginazione, oppure affetti da patologie gravi e croniche. Il corso mira perciò ad accrescere conoscenze e a sviluppare competenze pedagogiche per fa si che l‘insegnamento della pratica sportiva, nell’ambito di progetti speciali, diventi un efficace strumento di integrazione, inclusione sociale e benessere psico-fisico.
Dynamo Camp e Sport Senza Frontiere si occupano di problematiche diverse legate all’infanzia, ma con un obiettivo comune: il benessere dei bambini. Malattia e disabilità e disagio economico alla fine producono lo stesso risultato: emarginazione, isolamento, sofferenza. Per questo le due organizzazioni hanno unito le proprie competenze e hanno dato vita a questo progetto formativo. Una malattia, una disabilità, coinvolge tutti gli aspetti della vita non solo di un paziente ma anche dei familiari. Ogni attività sportiva deve diventare un’opportunità di accrescere la fiducia in se stessi e nell’altro; dai giochi alle attività sportive specifiche, dai laboratori manuali alla musica…. e i benefici devono essere di lungo termine, possibilmente permanenti, e incidere positivamente nella capacità dei bambini di confrontarsi con la loro malattia. Inoltre spesso l’insegnante diventa un r iferimento per le famiglie, che possono avere il bisogno di avere consigli sull’attività sportiva più idonea, sui luoghi dove trascorrere il tempo libero, su consigli alimentari. Il disagio economico molto spesso è causa e/o origine di disagio sociale ed emarginazione. Molto spesso a tutto questo è legato un problema familiare, a volte grave. Storie difficili che in alcuni bambini si traducono anche in scarso rendimento scolastico e fenomeni di devianza sociale. Avere a che fare con questi bambini e con le loro famiglie, non è sempre facile. Capire i loro bisogni e le loro difficoltà.
Ci vogliono non solo sensibilità ma anche strumenti precisi. Questi sono aspetti dell’insegnamento sportivo, che molto spesso un educatore si trova a gestire, senza una preparazione specifica. L’obiettivo è quello di fornire agli operatori delle competenze specialistica su alcune problematiche dell’infanzia nell’ambito dell’insegnamento e coordinamento di attività ludico-sportive.

Visita il sito: Educare Con lo Sport

 

SSF 2 download download (1)

con il patrocinio del:

Logo CIP (2)