Sport senza frontiere onlus per l’integrazione sociale e il diritto allo sport

FISE e Sport Senza Frontiere, insieme nella “rete solidale”

WhatsApp Image 2018-02-16 at 15.27.56Firmato il protocollo di intesa che sigla la collaborazione tra Sport Equestri e la Onlus

 

Con la firma del protocollo, avvenuta venerdì 16 febbraio durante Cavalli a Roma, l’evento capitolino interamente dedicato al mondo del cavallo, FISE e Sport Senza Frontierehanno aperto insieme le porte del meraviglioso mondo equestre anche a quei bambini che soffrono un disagio socio-economico.

 

Lo scopo sociale di Sport senza Frontiere, onlus che da molti anni è impegnata in questa mission, è proprio quello di creare opportunità di avvicinamento allo sport, con tutta la valenza positiva che la pratica sportiva possiede, e fornire una possibilità di integrazione ai giovani meno fortunati.

 

La SSF ha infatti come obiettivo la presa in carico del minore in disagio socio-economico, che viene inserito in corsi sportivi sotto la supervisione di un educatore specializzato che lo segue attraverso un Protocollo di Monitoraggio per valutarne le competenze sociali, cognitive e motorie.

 

L’impegno reciproco prevede che SSF e FISE collaborino nell’attuazione di un progetto sportivo comune. Secondo quanto previsto dal protocollo la Onlus provvederà a segnalare i bambini in disagio socio-economico e ad inserirli sotto monitoraggio di un educatore SSF nei circuiti sportivi indicati e riconosciuti dalla FISE e che vorranno aderire all’iniziativa.

 

La diffusione di questo progetto raggiungerà quindi le società e le associazioni sportive affiliate alla FISE, attraverso le quali avvicinare i bambini all’esperienza degli sport equestri.

 

Molto soddisfatti per l’avvio di una proficua collaborazione il Presidente di Sport Senza Frontiere Alessandro Tappa e il Presidente FISE Marco Di Paola.

 

Queste le loro dichiarazioni:

 

Alessandro Tappa

Sono particolarmente felice che la FISE sia entrata nella virtuosa Rete Solidale delle Federazioni e Associazioni sportive che sostengono Sport Senza Frontiere, e che ci aiutano a favorire l'ingresso allo sport a bambini che vengono da situazioni sociali e famigliari difficili. L'equitazione è uno sport altamente formativo, nell'imparare a relazionarsi con il cavallo il bambino vive un'esperienza emotiva unica ed intensa che lo arricchisce e gli fa sviluppare al meglio le sue qualità umane. Offrire a bambini e ragazzi con disagio socio-economico e a rischio di emarginazione la possibilità di avvicinarsi a questa pratica sportiva, è davvero una bellissima iniziativa e ringrazio la FISE per averci scelto con partner sociale.

Marco Di Paola

Il nostro è un mondo speciale: è più di uno sport proprio per la particolare relazione che si instaura tra il bambino e l’essere cavallo, con il quale è necessario imparare a comunicare per ottenere la sua fiducia e la sua collaborazione. I benefici quindi, rispetto agli altri sport –  tutti di altissimo valore educativo, sono potenziati proprio da questa potentissima relazione. Con il cavallo ed il pony offriamo al bambino una grande opportunità per poter vivere momenti indimenticabili di gioco, svago e sport: sono convinto che questa intesa con SSF sarà un fiore all’occhiello per la nostra Federazione e per il suo impegno nel sociale, e ringrazio il presidente Tappa per questa opportunità.